Birra artigianale: con l’apostolo di Gambrinus non ci saranno più segreti!

72

La Toscana non è solo vino e olio extra vergine di oliva, ma anche birra artigianale, un settore in continua crescita che propone prodotti e sapori innovativi. In questo mondo ci condurrà Niccolò Maggini, tecnico di laboratorio con una forte passione per la birra e la sua cultura.

Come nasce questa passione?

La passione per la birra è nata dopo aver conosciuto, circa dieci anni fa, Franco Re, massimo esperto di birra e rettore dell’Università della Birra, venuto a mancare nel 2012. Franco mi ha trasmesso la passione per la birra, di quanto ci fosse da conoscere e la cultura della degustazione e dei processi produttivi. Mi ha fornito gli strumenti su come degustare la birra artigianale, conoscenze che ho poi arricchito leggendo libri di settore e con la pratica, partecipando ad eventi e degustazioni. Con Franco ho instaurato un vero rapporto di amicizia al punto che mi chiamava, scherzosamente, l’apostolo di Gambrinus.

La cultura della birra si sta diffondendo in Italia?

In Italia stiamo vivendo un vero e proprio boom delle birre artigianali, ma la cultura della birra non è ancora molto diffusa, per questo cerco di trasmettere la mia passione e le mie conoscenze alle persone che ho intorno coinvolgendole in cene dove preparo ricette con la birra e propongo particolari abbinamenti.

Di cosa parlerai sul blog di eChiantishop?

Sono un appassionato e in questo spazio mi impegnerò a trasmettere la cultura e la passione che ho sviluppato verso la birra. Non mi dilungherò in spiegazioni accademiche, perché la mia è una passione che viene dal cuore. Vi darò alcuni consigli su come degustare la birra e vi guiderò alla scoperta dei birrifici artigianali e, naturalmente, non mancheranno alcune ricette che ho sperimentato in questi anni come il mio cavallo di battaglia che peparo in ogni stagione: il risotto birra e speck.

SHARE
Magazine eChiantiShop, le eccellenze delle Toscana