Cultura Birraria: che bello andare a scuola!

78

Amici di Gambrinus, come abbiamo visto nei vari post di questo blog la birra ha celato in sé un mare, anzi un oceano, di curiosità e aneddoti, senza dimenticare nozioni più tecniche necessarie ad una corretta degustazione ed individuazione delle caratteristiche peculiari di una determinata birra o più in generale di uno specifico stile birrario.

Vi domanderete quindi dove sia possibile cercare e trovare tutto ciò, e se vi sono corsi relativi a quella che potremmo tranquillamente nominare “cultura birraria”.

L’apostolo di Gambrinus ha pensato quindi di andare a porre alcune domande ad una persona di tutto rispetto del mondo della birra e della sua cultura: Stefano Baladda, figura poliedrica dell’UniBirra, realtà del Varesotto dove è possibile gustare birre di qualità, spillate e servite seguendo le caratteristiche dello stile birrario, ma non solo: accompagnati dalla birra più adeguata sono servite pietanze succulente. E oltre tutto ciò l’UniBirra propone corsi di formazione per quello che era il fine del “Maestro” Franco Re: la diffusione della cultura della birra, perché la birra è una bevanda che fa socializzare!

unibirra-1

N: Ciao Stefano, grazie della tua disponibilità! Che corsi proponete all’UniBirra?

S: Ciao Niccolò, figurati è un piacere! L’offerta formativa dell’UniBirra è molto varia, infatti proponiamo sia corsi per addetti del mestiere, quindi professionisti quali gestori di locali, dipendenti di locali, ma anche aziende birrarie e agenti di vendita: i corsi indicati per loro si chiamano “Publican”, offriamo un corso base e uno di specializzazione. Per gli appassionati, quindi tutte quelle persone che vogliono avvicinarsi al mondo della birra ma non lavorano in questo settore abbiamo pensato a varie tipologie di corsi, quali ad esempio uno di degustazione, uno tematico sulle birre trappiste ed uno di birrificazione. I corsi sono tanti, per maggiori informazioni è possibile visitare il nostro sito ( www.unibirra.it ).

N: Interessante! Ma dopo il corso viene rilasciato un diploma o un certificato? Esso ha un valore a livello nazionale e/o internazionale?

S: Viene rilasciato un attestato di partecipazione al corso, che però non ha un valore di certificato vero e proprio, perché per essere tale i corsi dovrebbero essere accreditati da un ente, ad esempio dalla Regione. Siamo a conoscenza che questo è un limite, ma attualmente in Italia non esiste nessun corso di formazione birraria accreditato.

unibirra-2

N: Navigando su Internet ho visto che sono tante le associazioni che propongono corsi di degustazione o comunque in generale di cultura birraria: ma se non ci sono corsi accreditati, a me chi garantisce la qualità dell’insegnamento?

S: Io non posso parlare delle altre associazioni in quanto non conosco i programmi e le modalità di insegnamento, però posso informarti che i docenti dell’UniBirra hanno tutti seguito un corso di formazione accreditato dalla Regione Lombardia per diventare formatori, quindi a fronte di un corso non accreditato (come tutti i corsi in Italia) i docenti sono accreditati per formare le persone, di più non potevamo fare. Questo ovviamente non basta per garantire una formazione di qualità: ad esso deve essere aggiunta tanta esperienza, voglia di migliorarsi continuamente e tanta passione per la birra, senza dimenticare che noi abbiamo anche avuto la fortuna di avere  come Maestro Franco Re, il quale ha iniziato a esplorare l’universo della birra negli anni ’80 , studiando sui libri in lingua, visitando di persona birrifici e locali di tutto il mondo e ha trasmesso a tutti noi la passione per questa bevanda, focalizzando la nostra attenzione non solo sul prodotto ma anche su tutto ciò che è il corollario: spillatura, utilizzo del bicchiere corretto, tecniche di servizio, abbinamenti gastronomici e cucina alla birra. Il tutto condito sempre da duro lavoro ma anche tanta ironia e tante risate.

unibirra-3

N: Grazie Stefano per la chiacchierata e tutte queste informazioni!

S: Figurati, quando volete parlare di Birra, noi dell’UniBirra siamo qui!

Pace e Birra!

Niccolò Maggini