81°Mostra dell’Artigianato, più grande e più bella

41

Fra le novità dell’edizione 2017, l’apertura di nuove aree espositive funzionali ed attraenti, al servizio di espositori e visitatori.

Come il Padiglione Rastriglia completamente ristrutturato che con i suoi 2.500 metri quadri ospiterà un gruppo selezionato di espositori e l’area dell’ex Palestra con tante nuove iniziative ed attività.

Forte del successo dell’ultima edizione, la nuova campagna della mostra si affida nuovamente al segno fresco ed elegante di Matteo Franco, giovane grafico romano di EDA Servizi e al forte impatto visivo e comunicativo dell’illustrazione, sulla scìa dei manifesti storici prodotti dagli anni Quaranta in avanti.

Musa ispiratrice ancora una volta una giovane donna che, pennello alla mano, con un tocco raffinato ed ironico, tratteggia entro il cerchio del sole, le linee di Palazzo Vecchio e di altre case-torri sullo sfondo delle colline toscane con filari di cipressi e un casolare in lontananza. Più sotto è dipinto Ponte Vecchio con il corso dell’Arno sulle cui sponde si affacciano i profili dei palazzi, come suggerisce la sagoma irregolare della gonna verde acqua dove sono tracciati tetti, bifore e un uccellino in primo piano che osserva il corso delle acque e l’altra sponda del fiume.

Focus della scena è l’artigiano, il vero protagonista della mostra, con i vasi in ceramica sul banco e pennelli nel taschino in mezzo a stand allestiti all’interno delle mura della Fortezza.
La nuova campagna, che gioca sull’uso virtuoso della linea e del colore, è già on line e sui social e sarà diffusa a breve nei mezzi di comunicazione tradizionali (affissioni, spot radiofonici e televisivi, quotidiani, magazine, ecc.).