Il nettare di Gambrinus, fascino millenario

36

Se vi venisse chiesto quando è stata inventata la birra cosa rispondereste? Probabilmente vi sentireste colti alla sprovvista, e a molti verrebbe la tentazione di affermare che l’invenzione dell’amata bevanda sia di origine tedesca.

Entrambe le affermazioni sono errate! La birra non è stata inventata bensì scoperta: l’uomo ha semplicemente migliorato nel tempo un fenomeno naturale, cioè la fermentazione dei cereali.

L’origine geografica è alquanto dibattuta, reperti paleopatologici sono stati rinvenuti in Mesopotamia, presso il popolo dei Sumeri, ma anche in Egitto, presso la fiorente civiltà egizia; grazie a studi archeologici  e paleobotanici l’utilizzo di cereali fermentati è stato documentato anche presso l’arcipelago maltese ( a Gozo, sito archeolnostalgia-635610 (Custom)ogico di GGantija) e presso le Isole Orcadi, nella zona archeologica di Skara Brae.

Tutti questi reperti ci suggeriscono una data comune, che si configura con una venerabile età di circa seimila anni.
Una cosa è certa: non dobbiamo pensare alla birra dell’epoca come la conosciamo adesso, bensì a una brodaglia acida e torbida talvolta talmente densa che richiedeva l’utilizzo della cannuccia per essere bevuta.

Le tecniche di produzione si sono migliorate nei secoli, solo nel Medioevo grazie alla produzione brassicola dei monasteri si iniziò ad utilizzare il luppolo come conservante (il principale aromatizzante era una mistura vegetale chiamata gruit).
birabardag-the-713695 (Custom)Con lo sviluppo nei secoli delle tecnologie grazie anche alla rivoluzione industriale, con la possibilità di poter gestire le temperature di fermentazione e di conservazione, con l’utilizzo del luppolo non solo come conservante ma come ingrediente fondamentale per caratterizzare la birra siamo arrivati ai giorni nostri.  E adesso saremo anche noi, con i nostri gusti e le nostre preferenze, protagonisti dello sviluppo e della storia di questa bevanda…scoperta dalla fermentazione di un tozzo di pane nell’acqua!

Pace e Birra!

Niccolò Maggini